Rappresentanti Genitori e Studenti

Anno Scolastico 2023-24

,

LICEO LINGUISTICO

Rappresentanti GENITORI CLASSE Rappresentanti ALUNNI
Silvia Rovatti 1AL Campus Camilla
Elisabetta Camerini Montella Eliana
Simone Orlandini 1BL Lavinia Tapia Fluentes
Erica Guatto Manuel Tobe
Laura Laminaca 1CL Viola Polito
Maria Cristina Panigada Aurora Izzi
Gianluca Basini 1DL Cecconi Flavio Enrico
Elisabetta Sfameni Fronterre’ Enrico
1EL A. J.
Grimaldi Sophia Rita
Viviana Piazza 2AL Bardazza Marta
Crisina Gilli Cantamessa Emma
Elena Blasi 2BL Zuffi Sveva
Katia Di Falco Ligato Margherita Silvia
Anna Marcello 2CL Cozzi Michela
Sabrina Bianchini Tolentino Ginevra
Arianna Braonchelli 2DL Gambarana Camilla
Salvatore Bollente Rusconi Vittoria Stella
Luisa Toffolatti 2EL Leoni Sara
Paola Lanzeni Di Francesco Filippo
Sabrina Simi 3BL Alice Bianchi
Amelia Cassiani
Carolina Bonzio 3CL Penelope Granello
Paola Piccolo Arianna Pagano
Walter Giglio 3DL Alice Napodano
Caterina Lopriore Chiara Bardoni
Francesca Meloni 3EL Emma Siriani
Gianfederico Vallasan
4AL Beatrice Gargaro
Cecilia Inglesi
Simona Tallone 4BL Fiumara Federica
Silvia Alma De Sanctis Poltoratsky Oleksii
Cristina Costa 4CL Rebecca Zernone
Caterina Viti Youssef Khalil
Mara Franzoni 4DL Arianna Loiodice
Matteo Cattelan
Corti Cristina 4EL Viola Marelli
Folli Sabrina Martina Pappagallo
Gian Luca Bondanza 5AL Bardoni Irene
Rondina Sofia
Beretta Maria Giulia 5BL Gaia Madonini
Giada Calori
Veronica Brambillasca 5CL Dominik Leon Talia
Maria Raffaella Cislaghi Patrick Dacco’
Sabrina Ugolini 5EL Gurrado Sabrina
Ludovida De Vecchi Crippa Francesco

TECNICO ECONOMICO

Rappresentanti GENITORI CLASSE Rappresentanti ALUNNI
Catia Polastri 1A Neddar Yassine
Seck Khady Stephany
Alexandra Cerullo 1B Alvarez Emmanuel
Daniela Tarantino Treore Stephane
Ombretta Paroda 1C Pototan Edzel
Amboy Laraine
Clarissa Meazzi 1D Rezk Mathimo
Giuliano Rollo Awad Giovanni
Massimo Anteghini 1E Galaffon Alessandra
Valeria Gallini Marra Federico
Maria Luce Palumbo 1F Carbonara Alessia
Marco Carbonara Valencia Garrado Maria Giulia
Elga Oltramari 1G Civardi Nicolo’
Chiodi Martina Giordano Andrea
Alessandra Palmieri 2A Milzoni Giorgio
Luigi Mazzucchelli Adande Louis
Paola Togni 2B Marco Montone
Alda Tullia Dipierri Irace Giulia
Bianca Maria Attinà 2C Oliva Aurora
Giorgia Zingales Benigni Simone
2D Giulia Bancoro
Flores Camilla
2E Sidhom Serena
Giada Schincaglia
Michela Lovarelli 2G Agrati Daniele
Anna Maria Castella Sookun Eliza
Isabella Meoli 3A AFM Fiumara Matilde
Nunzia Manzi Tarawneh Maya
Alessandra Buzzoni 3A SIA Clemente Alessandro
Maria Grazia Zanutta Morales Segura Ashley
Antonello Palmiotto 3B RIM Mahmoud Elnahas

Davide Premoli

Fabio Vignando

Eltarras Farouk
Stefania Ferrara 4 RIM Elbentuge Amasha

Teresa Mignone 

Anna Carlon

 

Rindoni Filippo
Ugo Enrico Del Col 4A SIA Ruggero De Col
Diego Bonu’ Bonu’ Edoardo
4B AFM Batista Jefferson
Elena Scola
Stefania Bracci 4C AFM Tavares Katrina
Pepe Luciano
Daniela Bozzetti 5A AFM Morales Daisy Marie
Laci Flora
Emanuela Predelli 5B SIA Rossio Federica
Teta Simone
Ivano Garzini 5A RIM Alex Fioretti
Montonati Sarah Santini Lucrezia

Milano, 15 Ottobre 2022

Gli studenti trovano rappresentanza sia a livello di classe (i rappresentanti e l’assemblea di classe) che a livello di istituto (i rappresentanti d’Istituto e le assemblee).La scuola oggi è basata essenzialmente su una gestione democratica da parte di tutte le sue componenti.

Oggi tutti coloro che partecipano alla vita della scuola sono messi nelle condizioni di poter discutere e fare delle scelte relative alla soluzione dei problemi scolastici. Al fine di organizzare e gestire tale partecipazione, le varie componenti nominano i propri rappresentanti.  Gli studenti sono chiamati a designare i rappresentanti di classe, di Istituto e della Consulta Provinciale.

I RAPPRESENTANTI DI CLASSE

All’inizio dell’anno ogni classe elegge due rappresentanti che, soprattutto in prima, non sono pienamente consapevoli delle responsabilità che questo ruolo comporta.

L’organizzazione e la gestione delle Assemblee di classe sono un momento particolarmente difficoltoso per i rappresentanti.

La maggior parte dei rappresentanti riscontra i seguenti problemi:

  • essere condizionati dai compagni nelle decisioni (es. sulle assemblee);
  • sentirsi caricati di troppe responsabilità anche dai docenti;
  • farsi ascoltare e rispettare dalla classe (soprattutto nello svolgimento delle assemblee).

I rappresentanti cercano essere indipendenti, per evitare condizionamenti nelle scelte che riguardano il bene dei compagni e gestire meglio le assemblee, imparando a farsi ascoltare dai compagni.

Parlano con il coordinatore di classe per sensibilizzare i docenti e aprire un dialogo nei momenti di incomprensioni e difficoltà con gli insegnanti.

Diritti

Il rappresentante di classe:

  • ha il diritto di esprimere le proprie opinioni e ad essere ascoltato e rispettato dai propri compagni;
  • sentito il parere dei compagni può decidere quando convocare le assemblee di classe (delle quali deve stendere un accurato verbale) predisponendo un ordine del giorno;
  • ha diritto a richiedere l’assemblea di classe una volta al mese seguendo le modalità previste dal Dirigente Scolastico;
  • ha diritto a richiedere e ottenere servizi e materiali necessari all’attività scolastica;
  • ha il diritto di sospendere l’assemblea, nel caso in cui non ci sia un regolare svolgimento e chiedere che la classe riprenda l’attività didattica;
  • ha diritto a partecipare alle assemblee a cui è convocato.

Doveri

Il rappresentante di classe:

  • deve mantenere un comportamento adeguato alle situazioni ed essere un modello per la classe;
  • deve ascoltare e portare rispetto ai docenti, al personale A.T.A. e ai compagni ed aiutare chi è in difficoltà;
  • deve partecipare al corso di formazione per i rappresentanti, ai Consigli di classe e a tutte le altre riunioni alle quali è invitato;
  • nei Consigli di classe deve essere il portavoce dei compagni con i professori in merito a problemi di carattere didattico;
  • deve riportare alla classe tutto ciò che viene detto ai vari incontri e assemblee a cui partecipa;
  • prima dei Consigli di classe deve richiedere le Assemblee di classe secondo le modalità previste e nominare un segretario che curi la stesura dettagliata del verbale delle assemblee;
  • deve sapere gestire le assemblee di classe richiedendo attenzione e partecipazione ai compagni, che hanno il dovere di assistere all’assemblea senza allontanarsi dall’aula;
  • deve contribuire, insieme ai compagni, a mantenere unita la classe e ad appianare i problemi promuovendo dibattiti.

I RAPPRESENTANTI DI ISTITUTO

Il ruolo del rappresentante d’Istituto è molto importante: i rappresentanti d’Istituto sono una guida per i compagni e il loro intervento può essere utile per mantenere l’ordine all’interno della scuola e per aiutare a migliorare i rapporti tra alunni e docenti, anche perché hanno un rapporto più ravvicinato con la Dirigenza Scolastica. Sono fondamentali le modalità con cui i rappresentanti d’Istituto si propongono agli elettori, perché in base alle idee che sono esposte nelle liste di presentazione noi li votiamo.

Noi siamo contenti di dare il voto alle persone che hanno voglia di cambiare qualcosa in positivo all’interno della scuola, soprattutto quando c’e serietà e impegno costante nello svolgimento del lavoro per il bene dei compagni.

E’ anche importante che i rappresentanti di classe diano un contributo ai rappresentanti d’Istituto per trovare accordi nello svolgimento delle assemblee, dove si affrontano argomenti che coinvolgono tutti o comunque la maggior parte delle persone.

I contatti con i rappresentanti d’Istituto possono avvenire in diversi modi:

  • nel corso delle assemblee d’Istituto;
  • nelle riunioni dei Comitati studenteschi;
  • durante il corso di formazione dei rappresentanti per le classi prime;
  • chiedendo la loro presenza in classe durante le assemblee.

È utile che i rappresentanti d’Istituto siano direttamente coinvolti nei progetti che riguardano i rappresentanti delle classi prime, per avere un contatto più ravvicinato con chi ancora non conosce bene il nuovo ambiente scolastico. In questo modo i rappresentanti di classe possono avere stimoli e suggerimenti per esporre le idee all’interno della loro classe, direttive su come condurre le assemblee e informazioni più dettagliate sulle proposte che vengono esposte nel Consiglio d’Istituto.