Rappresentanti degli Studenti

Rappresentanti degli Studenti  nei CDC

A.S. 2019/20

1 A

PARASCHIV DANIEL

DI CEGLIE ALESSANDRA

2 A

VALENTE ANTONIO

SCOTTI SERENA GIULIETTA

1B

ANGELELLI TOMMASO

DEL GIUDICE RICCARDO

2B

CHINCHAYAN RIOS DYLAN

CATANIA GIORGIA

1C

MILITELLO CLELIA

CORVI MATTEO

2C

BROCCHIERI VALENTINA

CAIA VALERIA

1D

JMUKHADZE ELENE

SORBO GIAMPAOLO

3AAFM

ABDENNAIME NABIL

NICOSIA DAVIDE

4AAFM

POLIZZI ALESSANDRO

ZAGARIA GIULIA

5AAFM

BIGNAMINI CAMILLA

VOLPE LUCA

3BAFM

ABOU GHATTAS OMAR

CHEBKA AYA

4CAFM

MONTEMURRO MIRCO

MONDINI GIORGIA

5BAFM

CALDARELLI LUCA

LARDINI GIULIA

3RIM

JACHINI PATRICK

DOUS VALERIA

4RIM

LORENZO TERZI

VISAGGI SARAH

5RIM

MONTAVOCI ARIANNA

SPREAFICO CHIARA

3SIA

SANFRATELLO MATTHIAS

CAPITELLI GRAZIA

4SIA

COLOMBINI DAVIDE

BARILE GIULIA

5SIA

DI PIETRO CRISTIANA

MENEGUZZO REBECCA

1AL

MAESTRI CHIARA

CARON BOJEN DANIELE

2AL

CASERTANO BIANCA

CIPOLLA LORIS

3AL

STRACUZZI AURORA

SCALESE DORIS

4AL

ACCIARDI VALENTINA

TEKLESENBET DEBESAY

5AL

GAVINA SUSANNA

VENTRE VALERIO

1BL

DI AMARIO NATHAN

MARCHETTI LIDIA

2BL

CETTI CRISTIANO

SCALA FRANCESCA

3BL

FERRARI CHIARA

MARRA FRANCESCA

4BL

BASILE GIORGIA

POMPILI SIMONE

5BL

PINTO CRISTIAN

RIVA SIMONE

1CL

ZERNONE REBECCA

DEDE’ VIRGINIA

2CL

STELLA SOFIA

VENCO EMMA

3CL

MASCETTI IOLANDA

CUSANO ELISA

4CL

POZZI SAMUELE

GALASSO GRETA

5CL

ALVAREZ KATIA

GIORDANO MARGHERITA

1DL

BERTOSSI GIACOMO

BARDONI IRENE

2DL

VACCARI CARLOTTA

LEGA GIULIA LIVIA

3DL

BONIZONI LOREN

FOUL IMANE

4DL

PARDILE VERONICA

ALOUI WAHIBA

5DL

GIUZIO FRANCESCA

CARRIERI GIULIA

1EL

MORINI ALESSIA

MARTELLI GIOVANNI

5EL

CAPPELLETTI MORENA

CORIGLIANO ALICE

Il Dirigente scolastico 


Scarica il file in formato MS Word:

La scuola oggi è basata essenzialmente su una gestione democratica da parte di tutte le sue componenti.

Gli studenti trovano rappresentanza sia a livello di classe (i rappresentanti e l’assemblea di classe) che a livello di istituto (i rappresentanti d’Istituto e le assemblee).

Oggi tutti coloro che partecipano alla vita della scuola sono messi nelle condizioni di poter discutere e fare delle scelte relative alla soluzione dei problemi scolastici. Al fine di organizzare e gestire tale partecipazione, le varie componenti nominano i propri rappresentanti.  Gli studenti sono chiamati a designare i rappresentanti di classe, di Istituto e della Consulta Provinciale.

I RAPPRESENTANTI DI CLASSE

All’inizio dell’anno ogni classe elegge due rappresentanti che, soprattutto in prima, non sono pienamente consapevoli delle responsabilità che questo ruolo comporta.

L’organizzazione e la gestione delle Assemblee di classe sono un momento particolarmente difficoltoso per i rappresentanti.

La maggior parte dei rappresentanti riscontra i seguenti problemi:

  • essere condizionati dai compagni nelle decisioni (es. sulle assemblee);
  • sentirsi caricati di troppe responsabilità anche dai docenti;
  • farsi ascoltare e rispettare dalla classe (soprattutto nello svolgimento delle assemblee).

I rappresentanti cercano essere indipendenti, per evitare condizionamenti nelle scelte che riguardano il bene dei compagni e gestire meglio le assemblee, imparando a farsi ascoltare dai compagni.

Parlano con il coordinatore di classe per sensibilizzare i docenti e aprire un dialogo nei momenti di incomprensioni e difficoltà con gli insegnanti.

Diritti

Il rappresentante di classe:

  • ha il diritto di esprimere le proprie opinioni e ad essere ascoltato e rispettato dai propri compagni;
  • sentito il parere dei compagni può decidere quando convocare le assemblee di classe (delle quali deve stendere un accurato verbale) predisponendo un ordine del giorno;
  • ha diritto a richiedere l’assemblea di classe una volta al mese seguendo le modalità previste dal Dirigente Scolastico;
  • ha diritto a richiedere e ottenere servizi e materiali necessari all’attività scolastica;
  • ha il diritto di sospendere l’assemblea, nel caso in cui non ci sia un regolare svolgimento e chiedere che la classe riprenda l’attività didattica;
  • ha diritto a partecipare alle assemblee a cui è convocato.

Doveri

Il rappresentante di classe:

  • deve mantenere un comportamento adeguato alle situazioni ed essere un modello per la classe;
  • deve ascoltare e portare rispetto ai docenti, al personale A.T.A. e ai compagni ed aiutare chi è in difficoltà;
  • deve partecipare al corso di formazione per i rappresentanti, ai Consigli di classe e a tutte le altre riunioni alle quali è invitato;
  • nei Consigli di classe deve essere il portavoce dei compagni con i professori in merito a problemi di carattere didattico;
  • deve riportare alla classe tutto ciò che viene detto ai vari incontri e assemblee a cui partecipa;
  • prima dei Consigli di classe deve richiedere le Assemblee di classe secondo le modalità previste e nominare un segretario che curi la stesura dettagliata del verbale delle assemblee;
  • deve sapere gestire le assemblee di classe richiedendo attenzione e partecipazione ai compagni, che hanno il dovere di assistere all’assemblea senza allontanarsi dall’aula;
  • deve contribuire, insieme ai compagni, a mantenere unita la classe e ad appianare i problemi promuovendo dibattiti.

I RAPPRESENTANTI DI ISTITUTO

Il ruolo del rappresentante d’Istituto è molto importante: i rappresentanti d’Istituto sono una guida per i compagni e il loro intervento può essere utile per mantenere l’ordine all’interno della scuola e per aiutare a migliorare i rapporti tra alunni e docenti, anche perché hanno un rapporto più ravvicinato con la Dirigenza Scolastica. Sono fondamentali le modalità con cui i rappresentanti d’Istituto si propongono agli elettori, perché in base alle idee che sono esposte nelle liste di presentazione noi li votiamo.

Noi siamo contenti di dare il voto alle persone che hanno voglia di cambiare qualcosa in positivo all’interno della scuola, soprattutto quando c’e serietà e impegno costante nello svolgimento del lavoro per il bene dei compagni.

E’ anche importante che i rappresentanti di classe diano un contributo ai rappresentanti d’Istituto per trovare accordi nello svolgimento delle assemblee, dove si affrontano argomenti che coinvolgono tutti o comunque la maggior parte delle persone.

I contatti con i rappresentanti d’Istituto possono avvenire in diversi modi:

  • nel corso delle assemblee d’Istituto;
  • nelle riunioni dei Comitati studenteschi;
  • durante il corso di formazione dei rappresentanti per le classi prime;
  • chiedendo la loro presenza in classe durante le assemblee.

È utile che i rappresentanti d’Istituto siano direttamente coinvolti nei progetti che riguardano i rappresentanti delle classi prime, per avere un contatto più ravvicinato con chi ancora non conosce bene il nuovo ambiente scolastico. In questo modo i rappresentanti di classe possono avere stimoli e suggerimenti per esporre le idee all’interno della loro classe, direttive su come condurre le assemblee e informazioni più dettagliate sulle proposte che vengono esposte nel Consiglio d’Istituto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie propri e di terze parti per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi